ESCLUSIVA - Muzzi: “Lazio piazza perfetta per uno come Immobile. Il Torino? Partita molto difficile”

di Claudio Cianci
Fonte: Claudio Cianci-Lalaziosiamonoi.it
articolo letto 4406 volte
Foto

Lazio e Torino si incroceranno nuovamente dopo il discusso pareggio dell’andata in casa granata. Inzaghi sfiderà Mihajlovic, ma la vera occasione ce l’hanno i biancocelesti, ormai quarti in classifica, per continuare a mantenere posizioni che contano per l'Europa. La classifica è corta ed è vietato sbagliare. Per presentare questa sfida la redazione de Lalaziosiamonoi.it ha contattato in esclusiva il doppio ex Roberto Muzzi.

La Lazio rispetto al Torino può avere qualche motivazione in più?

“Sicuramente la Lazio vuole andare in Europa League e sta facendo molto bene, credo che giocando in casa proverà a portarsi a casa questa partita che è molto difficile. Il Torino è un’ottima squadra ed ha un tecnico molto bravo”.

Il Toro può contare su Belotti…

“Belotti sta facendo un grandissimo campionato, è capocannoniere con 22 gol però credo che la Lazio con Immobile, Keita ed Anderson non scherzi. Sono due squadre che hanno delle ottime rose e sarà una bella partita. I biancocelesti stanno in un grande momento, giocano bene a calcio e sono belli quadrati”.

Il giocatore più lodato ultimamente in casa Lazio è Milinkovic-Savic…

“Mi ha impressionato anche a me: facilità di corsa, bravissimo negli inserimenti. La Lazio è bella compatta ed organizzata, sarà difficile per il Torino. Ma tocca stare sempre attenti, i granata sono un’ottima formazione e verranno nella Capitale per fare la partita”.

Ovviamente i granata lì davanti hanno tanti elementi…

“Il Torino ha tanta qualità, Iago Falque e Ljajic facevano gol loro inizialmente. Belotti sta segnando grazie a loro, ma gli ex romanisti sono esterni rapidi che possono segnare in qualsiasi momento”.

La Lazio è la piazza perfetta per Immobile?

“Sicuramente sì, la Lazio è la piazza perfetta per lui. Immobile all’inizio ha avuto qualche difficoltà ma è normale. Ora si è ritrovato ed è un grandissimo giocatore e sta facendo vedere il suo valore”.

Ultimamente de Vrij è oggetto di voci di mercato…

“Credo che la Lazio terrà questi giocatori importanti come de Vrij come ha fatto in passato. Però se l’offerta è appetibile immagino sarà il presidente a decidere. Per ora sta facendo molto bene, poi dopo sarà la dirigenza a decidere cosa fare”.

Anche Keita è un’altra situazione delicata…

“Quando arriva un’offerta importante ed appetibile nasce un problema per un giocatore. Va detto, però, che se i calciatori volessero restare alla Lazio ci rimarrebbero qualsiasi offerta arrivi”.

Inzaghi, secondo lei, è uno tecnici con le idee più chiare in Serie A?

“Sì, Inzaghi quando va a giocare con le squadre più forti si mette con il 3-5-2 mentre con le formazioni alla portata della Lazio schiera il 4-3-3 perché vuole vincere ed impostare il gioco e prendere il pallino della sfida in mano. Il 3-5-2 è molto solido e compatto: squadre come Juventus e Roma hanno più difficoltà a scardinarlo”.

Che sfida sarà questa fra Lazio e Torino?

“Per me sarà combattuta e ci sarà spettacolo in campo. Sono due squadre che vogliono vincere ed hanno un attacco di grandissima qualità. La spunterà la squadra che avrà un calciatore che riuscirà a fare la differenza. Ora è dura dire chi la spunterà”.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Ti potrebbe interessare:

HOEDT: "OTTIMO MOMENTO, MA POSSO MIGLIORARE"

PAROLO: "CONTRO LA ROMA CI VORRÀ L'ORGANIZZAZIONE DELL'ANDATA"


Altre notizie
Domenica 20 Agosto
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI