PRIMAVERA - Lazio, Falbo: "È la stagione della rivalsa. Darò il massimo per realizzare il mio sogno!"

di Annalisa Cesaretti
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
articolo letto 3225 volte
Foto

È bene imparare a conoscere fin da subito quelli che potrebbero essere i protagonisti della Lazio di domani. Luca Falbo, esterno della Privavera biancoceleste classe 2000, si racconta ai microfoni di Lazio Style Channnel: "Questa è una stagione di rivalsa, visto quello che è successo l'anno scorso. Dobbiamo ritornare al più presto in Primavera 1. Il gruppo è cambiato nettamente, perché rispetto alla stagione passata siamo molto più uniti e ci alleniamo con più armonia e serenità. Al di fuori del contesto Lazio organizziamo anche delle uscite tra di noi, cosa che l'anno scorso non è mai avvenuta. Questa è una stagione molto importante anche per me, perché è il mio anno, sono uno dei più grandi e se voglio sperare in un futuro da professionista devo fare molto bene. Devo essere d'aiuto e devo dare dei consigli ai più piccoli, a quelli che sono meno esperti di questa categoria". 

MAI SENZA - "Non posso stare senza le mie cuffie e un libro - che sia da leggere o da studiare - .La musica l'ascolto durante il viaggio e soprattutto prima della partita, per caricarmi. Il libro, invece, lo leggo per svagare un po' la mente o per portarmi avanti con i compiti per la settimana successiva, dato che tra allenamenti e trasferte ho poco tempo per studiare. Prima della partita ascolto sempre o musica rock o pop. Mi piace anche il rap, sono un grande fan di Eminem e la mia canzone preferita è Until I Collapase, è ottima prima delle partite e riprende il motto "non mollare mai, fino alla fine". 

BONACINA - "Questo è il mio primo anno con Bonacina e mi ha colpito dal primo giorno una frase che dice spesso prima degli allenamenti "aggrediamo l'allenamento". Questa frase racchiude tutta la cattiveria e la propensione al lavoro che un giocatore deve avere per allenarsi. Così il mister riesce a caricare l'ambiente, lo spogliatoio e la squadra". 

IL VALORE DELLA LAZIO - "La Lazio per me è divertimento. Credo che praticare questo sport senza divertimento non avrebbe senso. La Lazio è anche la via per realizzare il mio sogno. Vedo tutti i giorni i giocatori della Serie A e ovviamente spero di poter arrivare ad allenarmi con loro prima o poi. Sempre forza Lazio Primavera!".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy