Lazio, Garlini: "Con il Siviglia Immobile deve giocare, ma Inzaghi ha buone alternative"

di Leonardo Giovannetti
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
articolo letto 3196 volte
Foto

Prossimi impegni fondamentali per il percorso della Lazio in Europa e in campionato. Ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 è intervenuto l’ex biancoceleste Oliviero Garlini: “Per quanto riguarda la presenza di Immobile contro il Siviglia, bisogna vedere come sta fisicamente. È un giocatore che vuole sempre esserci, è l’uomo cardine in fase offensiva. Per me può giocare, è troppo importante per la Lazio. Il Siviglia è una squadra tosta, non bisogna lasciargli spazi: serve convinzione e aggressività. Si devono trovare i tempi giusti per andare a fare gol, quella andalusa è una squadra forte in difesa. Grande attenzione agli inserimenti degli esterni, che sono molto forti”.

LE ALTERNATIVE –Inzaghi può scegliere tra diversi calciatori. Caicedo sa far salire la squadra e riesce a difendere, è un elemento importante. Riesce a difendere la palla tra due o tre avversari, ha bisogno di gente che si inserisce per fare la giocata giusta. Pedro Neto ha fatto bene quando chiamato in causa. Lo staff medico deve essere bravo a tenere tutti in condizione per poter essere costanti nel percorso”.

ATTACCO –Dall’anno scorso è cambiato qualcosa: ci sono meno inserimenti. Milinkovic e Luis Alberto non sono stati all’altezza della stagione passata. Sicuramente l’avversario ormai ti ha studiato e sa come ti muovi. Sulla fascia destra fatichiamo ad andare sul fondo, non abbiamo giocatori con il cambio di passo giusto che possono creare situazioni pericolose. Un giocatore fondamentale è Parolo, che da sempre tutto e sa come inserirsi. Anche in difesa riesce a dare il suo contributo, la Lazio deve sempre farlo giocare”.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy