Last Bet, prossima udienza il 9 marzo: possibile ritorno del processo a Cremona

di Alessandro Vittori
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
articolo letto 5720 volte
Foto

Novità per quanto riguarda il processo Last Bet. Come ripreso da Laziofamily.it il procedimento dopo essere partito da Cremona e arrivato a Bologna nell'aprile 2017, rischia ora una nuova inversione di marcia. Il pm Roberto Ceroni il 5 aprile scorso aveva sollevato un conflitto negativo di competenza, indicando nuovamente Cremona come sede per celebrare il processo, e questo ha indotto la gup felsinea Francesca Zavaglia a rivolgersi alla Cassazione, che lo scorso 3 ottobre non era entrata nel merito del conflitto di competenze territoriale: i giudici si sono limitati a sostenere che non essendoci un conflitto tra due parti giudicanti, ovvero due procure, il processo doveva restare a Bologna. Ad oggi Zavaglia ha rinviato a giudizio 31 dei 32 imputati tra cui Beppe Signori, Cristiano Doni e Stefano Mauri. Il pm in udienza ha prodotto un colpo di scena riunendo in una sola associazione i due gruppi di associazioni a delinquere (quello dei cosiddetti bolognesi e degli slavi) facendo cadere l'aggravante della transnazionalità. Senza l’aggravante si accorciano i tempi della prescrizione e crescono le possibilità che le eccezioni di competenza territoriale riprendano con maggiore vigore. La prossima udienza ci sarà il 9 marzo, e la sensazione è che sulla competenza territoriale stavolta si possa veramente assistere ad un ulteriore colpo di scena. Se davvero il processo tornasse a Cremona si comincerebbe tutto dal primo minuto, con un'accusa come l'associazione a delinquere difficile da dimostrare, ancor di più se i processi per i singoli reati non sono neanche iniziati. Prescrizione vicina che però impedirebbe agli imputati già finiti in manette da innocenti di chiedere un risarcimento danni allo Stato.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy