ESCLUSIVA Radiosei - Caravello (ag. Germoni): "Col Novara tutto fatto. Il mercato della Lazio non è chiuso"

di Lalaziosiamonoi Redazione
Fonte: Valerio De Benedetti - Lalaziosiamonoi.it
articolo letto 10814 volte
Foto

Luca Germoni è vicinissimo al passaggio al Novara in prestito con diritto di riscatto. Per parlarne ai microfoni di Radiosei è intervenuto direttamente il suo agente, Danilo Caravello, che ha così riassunto la situazione: “Sia la Lazio, sia noi abbiamo accordo con il Novara, mancano le firme della Lazio sui documenti visti i tanti impegni dei biancocelesti e l'ufficialità della Serie B per il ripescaggio. Poi dopo queste cose verrà chiuso tutto. Le cifre sono quelle circolate nei giorni scorsi (750mila per il riscatto e 850mila per il controriscatto della Lazio ndr.)”.

LA SCELTA NOVARA - “Noi abbiamo fatto un percorso al contrario. Il primo anno Germoni è andato benissimo a Terni, oltre le aspettative, giocando tutte le gare. Lo scorso anno invece ci siamo misurati con realtà grandi e non è andata benissimo. Quest'anno abbiamo fatto un ragionamento inverso. Non siamo andati al Lecce e al Palermo per questo. Novara è una realtà su misura per un giovane come lui, lì può mettersi in mostra. Lui ha bisogno di acquisire esperienza e minutaggio”.

IL MERCATO DELLA LAZIO - “I tifosi ragionano diversamente rispetto ai dirigenti della società. La Lazio secondo me è migliorata rispetto allo scorso anno. Ha ceduto un Anderson scontento e preso Correa, che è migliorato molto, poi ha preso Badelj e Berisha a centrocampo. La Lazio era nelle prime sei squadre lo scorso anno e lo sarà anche il prossimo. Anche se ci sarà una concorrenza spietata. Tenere Milinkovic o cederlo sposterebbe sicuramente gli equilibri, sarà importante trattenerlo. Se non arrivano i soldi che dice Lotito, a mio parere rimarrà lì. Io comunque avrei fatto di più dietro. Non sono un estimatore di Wallace e Bastos. Wesley? Sarebbe stato fortissimo, forse gli sarebbe anche stato stretto il ruolo di vice-Immobile”.

CAICEDO - “Lui è sul mercato, però la società vuole rientrare dell'investimento. Lui alla Lazio sta benissimo, in una città come Roma. Quindi se non arrivano offerte appetibili, difficilmente lascerà la Capitale. Lotito è molto attento alle entrate e alle uscite e la Lazio ha molti esuberi da piazzare. Per questo è difficile prendere altri giocatori senza le cessioni. Dembelè? Lui è bravo, ha costi contenuti. Io non escludo altri colpi in entrata in questo senso".

DIFESA - "Io avevo proposto Senesi del San Lorenzo. A Tare piace molto. Poi è anche comunitario ed ha grandi margini di crescita. Costa circa 5/6 milioni di euro e non guadagna molto. Ora lo seguono Sassuolo e Bologna. Nel campionato italiano può far bene, poi è un'under e non ruba posti in lista".
 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy