Diritti Tv, a Sky e Perform il prossimo triennio della Serie A

di Lalaziosiamonoi Redazione
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
articolo letto 15308 volte
Foto

AGGIORNAMENTO ORE 19.30 - Si chiude la telenovela relativa ai diritti tv per il triennio della prossima Serie A. L’annuncio arriva dal presidente del Genoa, Preziosi, all’uscita dall’assemblea di Lega a Milano. “I diritti tv sono stati dati a Sky e Perform, siamo molto soddisfatti. Le offerte sono state anche superiori a quanto ci aspettassimo” sono state le parole del numero uno dei Grifoni. Dalla stagione sportiva 2018/19 sarà possibile vedere 7 partite sui canali di Sky e 3 partite su quelli messi a disposizione da Perform, per ogni singola giornata di campionato. L’operatore britannico agirà principalmente in streaming, proponendo le sfide del nostro campionato su tablet, computer, smartphone e smart tv. 

AGGIORNAMENTO ORE 16.00 - Sono state aperte le buste dei diritti Tv, ma le cifre offerte non raggiungono il minimo garantito di 1,1 miliardi. Ora si apre la seconda fase delle trattative private. Chiusa quella delle offerte, aperta quella dei rilanci: parteciperanno solo Sky, Mediaset, Perform, c'è tempo fino alle 20 per trovare un accordo.

Giorno decisivo per l'assegnazione dei diritti TV per il triennio 2018-2021. È infatti scaduto questa mattina il termine per la presentazione delle offerte, a cui poi farà seguito l'apertura delle buste. Se sarà raggiunto il minimo totale (1.100 milioni di euro), allora si procederà all'assegnazione automatica. Al contrario, ci sarà un'eventuale fase di rilancio che terminerà alle 20. Le offerte sono state presentate da Sky, Mediaset e Perform. Si è invece fatta fuori Mediapro, insieme a Tim.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy