Radu: "Subita la pressione della Juve. Cos'ha in più rispetto a noi? I campioni..." - VIDEO

di Gabriele Candelori
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
articolo letto 15777 volte
Foto

Dura praticamente 17 minuti la sfida tra Juventus e Lazio. Nessuna sorpresa allo Stadium. La squadra di Allegri parte forte e segna subito due reti: prima Dybala, poi Higuain. I biancocelesti restano a guardare. A inizio ripresa un accenno di reazione, ma è troppo poco per impensierire i bianconeri. Che controllano senza problemi il doppio vantaggio e tornano subito al successo. A fine partita, ai microfoni di Lazio Style Channel, Stefan Radu ha commentato così la sfida: “Ci aspettavamo questa reazione nei primi minuti, la Juventus ci ha messo sotto pressione. Non siamo stati attenti, abbiamo subito e siamo andati sotto di due reti, così era difficile da ribaltare. Hanno messo una formazione molto offensiva, attaccandoci quasi a pieno organico. Sono stato costretto a fare un fallo e per me è cambiata la partita, dovevo stare più attento. Poche squadre hanno guadagnato punti in casa della Juventus. Non avevamo più nulla da perdere e nella ripresa ce la siamo giocata. All’inizio invece non riuscivamo a trovarci in campo. Io avevo Cuadrado e Lichsteiner che spingevano dalla mia parte e mi hanno messo in difficoltà, mi ritrovavo sempre da solo contro due. Nella ripresa ho cercato di attaccare di più, ma il mister è stato costretto a cambiarmi per evitare una doppia ammonizione. Il Chievo? Ogni sconfitta brucia, dobbiamo prendere le cose positive del secondo tempo. Dove siamo riusciti ad arrivare davanti al portiere. Dobbiamo ripartire da qui ed essere più concentrati dall’inizio”.

Il difensore biancoceleste ha parlato poi a Sky Sport 24: "Hanno iniziato forte la partita ed è merito loro. Dovevamo essere più attenti nei primi minuti e non so se sarebbe stata così facile per loro. Oggi ci sono mancati due giocatori importanti come Keita e Lulic. Contro le big devi avere tutti a disposizione perché altrimenti si fa dura. L'obiettivo Champions è difficile da raggiungere, ma lotteremo fino alla fine e non molleremo. I primi minuti sono stati critici, siamo andati subito sotto di due gol. Abbiamo provato a impostare la partita in modo diverso. Nella ripresa ci siamo fatti vedere davanti, ma con poca aggressività".

Questa l’analisi del match di Stefan Radu ai microfoni dei cronisti presenti in mixed zone: Abbiamo cominciato molto male , dopo i primi quindici minuti stavamo in svantaggio di due gol. È già difficile subire una rete, figuriamoci due. Abbiamo provato a riprenderla, ma l’aggressività della Juve ha vinto. Ho incontrato Juventus anche più forti. Nelle altre partita siamo sempre partiti bene, oggi la Juve ci attaccava da tutte  le parti. Cosa manca alla Lazio rispetto alla Juventus? I Giocatori. Oggi ci sono mancati Keita e Lulic. Certe partite vanno affrontate con la rosa al completo. Ci aspettavamo una squadra molto offensiva”.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DA APP IOS

 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI