FOCUS - Immobile, nel mirino c'è la Samp: reminiscenze di derby, Ciro ha fame e punta i doriani

di Laura Castellani
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
articolo letto 3224 volte
Foto

L'aria ligure suggerisce bei ricordi: il debutto in Serie A, per esempio. La Sampdoria, invece, quello dolce di un gol al derby: Ciro Immobile non è riuscito a replicarlo in quello della Capitale, ma nella sfida tra le due genovesi non si era di certo fatto mancare questa soddisfazione. Non che fosse valsa poi a molto, in realtà: in quella stracittadina, il Grifone fu destinato a incassare la scoppola, il risultato sarebbe stato di 3-1. "Tutti mi chiedono di segnare contro la Roma, cercherò di fare il possibile". Peccato, la punta biancoceleste dovrà ancora aspettare per esaudire il desiderio dei tifosi laziali. Ritrovare la porta sabato sera, però, può lenire la delusione. Anche perché il centravanti biancoceleste è a bocca asciutta da ormai quattro gare, non va a segno dalla sfida contro il Sassuolo. Ormai è passato più di un mese.

OBIETTIVO SAMP - Gol al derby, ma non solo. Perché l'ariete campano ha ferito il Doria anche l'anno seguente: la maglia che indossa, questa volta, è quella granata del Toro. Di nuovo, il gol non vale l'intera posta in palio: la sfida sarebbe terminata sul 2-2. Nello scorso gennaio, il ritorno a Torino avrebbe posto dopo cinque sfide proprio la Sampdoria come avversaria. Altro pareggio, ma questa volta niente gol: Ciruzzo entra in corsa e salva la baracca servendo due palle preziosissime per strappare un punto e scampare lo 0-2. Il numero 17 prende la mira: se non riesce a buttarla dentro, si mette a servizio dei compagni spendendosi senza remore. E non è l'unico a prendere la mira e puntare l'obiettivo: proprio la Sampdoria aveva messo gli occhi su di lui, in più di un'occasione.

MERCATO - Prima che il ritorno in A venisse colorato di granata, dopo la parentesi in Liga, l'ex Siviglia sembrava a un passo dal ritorno in Liguria, sponda blucerchiata però. Gennaio: l'offerta era già pronta. Peccato che le condizioni poste dai due club fossero troppo distanti per concludere la trattativa con una fumata bianca. Ferrero si sarebbe rifatto avanti anche in estate, se non fosse stato, questa volta, l'ingaggio a rendere proibitivo l'affare. Il resto della storia, poi, è cosa nota: l'arrivo alla Lazio, il rilancio promosso finora dai suoi nove gol. Derby alle spalle, Ciro è pronto a immergersi in una sfida che varrà per lui quasi quanto una stracittadina. Quella della Città Eterna lo aveva lasciato senza parole: "Sono molto deluso" confessava. Poi, però, la promessa più importante: "Ripartiremo". Sabato sera, Ciro Immobile torna a Genova: di fronte, la solita Samp. A Marassi, sarà il centravanti laziale a prendere di nuovo la mira...

Ti potrebbero interessare anche:

DJORDJEVIC IN USCITA, L'INTER OFFRE PALACIO. E SE PARTE KEITA...

FORMELLO: KEITA CE LA FA, MA LULIC...

 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI