UNDER 17 - ‘Città di Arco’, Lazio bella a metà: all'esordio il Partizan Belgrado passa ai calci di rigore

di Gabriele Candelori
Fonte: Gabriele Candelori - Lalaziosiamonoi.it
articolo letto 3386 volte
Foto

“Vogliamo superare il girone!”, il grido di battaglia dei ragazzi di Fratini alla vigilia. L’eliminazione dello scorso anno, causata dal derby e dalla classifica avulsa, brucia ancora. Subito un banco di prova importante all’esordio: a Chiarano (TV) c’è il club leader nella classifica dei migliori settori giovanili europei. Una bella partita che, dopo il 2-2 dei tempi regolamentari, vede trionfare il Partizan Belgrado dagli undici metri.

LA PARTITA - Capitan Paglia parte dalla panchina. Il classe 2000, reduce da un’elongazione alla coscia destra, verrà recuperato in modo graduale. Subito in campo invece sia Kone che Dioguardi, i due rinforzi arrivati in settimana appositamente per la kermesse in Trentino. Il primo tempo (35 minuti la durata), grazie al gol di Kokir, termina uno a zero per i bianconeri. Che restano però anche in dieci uomini per il rosso diretto rimediato da Manov. Nella ripresa è un’altra Lazio: in cinque minuti cambia tutto. Assoluto protagonista Paglia. Il numero 11 entra dalla panchina e cambia la partita. Preciso cambio di gioco per Cerbara, destro al volo a incrociare e uno a uno. Pochi giri d’orologio e arriva anche il vantaggio. Pellacani viene steso in area, calcio di rigore. Paglia dal dischetto non sbaglia: Vukanic intuisce, ma non può arrivare. Nel momento migliore della Lazio pareggiano però i serbi. Angolo dalla destra, Vjestika si inserisce e sfrutta i suoi centimetri per ristabilire la parità. I biancocelesti allora si riportano in avanti a pieno organico. Ci provano in successione Cerbara, Dioguardi e ancora Paglia. Il Partizan tiene e la porta ai calci di rigore. Dove viene premiato dalla lotteria 5-4. Decisivo l’errore di Fontana alla quarta serie. Per la formazione di Fratini comunque un punto in classifica, ma la squadra di Belgrado sarà avvantaggiata in caso di arrivo in parità. Domani alle 13 la sfida contro il Sassuolo che ha pareggiato 0-0 con la Rappresentativa del Trentino.



Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI