PRIMAVERA - Continua la marcia d’avvicinamento della Lazio all’Emilia: sconfitta rotonda nel test di Viterbo

di Gabriele Candelori
Fonte: Gabriele Candelori - Lalaziosiamonoi.it
articolo letto 4252 volte
Foto

Sconfitta per la Lazio nel test d’allenamento sul campo della Viterbese. La formazione di Puccica, eliminata lo scorso week-end al primo turno dei play-off di Lega Pro (non sufficiente il 2-2 a Gorgonzola contro la Giana Erminio), al ‘Rocchi’ rifila sei reti alla Primavera di Bonatti. Risultato simile, per margine, a quello dello scorso anno. Un appuntamento comunque importante per trovare la giusta condizione fisica e tenere alta la concentrazione in vista delle Final Eight. Che a proposito si giocheranno dal 4 all’11 giugno in Emilia Romagna. I biancocelesti, grazie al primo posto nel proprio girone, ci arriveranno da testa di serie. E al termine del doppio turno di spareggi che vedrà coinvolte le terze, le quarte e le due migliori quinte conosceranno la propria avversaria.

RECUPERI E GOL - Prove di formazione per Bonatti a Viterbo. Senza Adamonis (in prima squadra) e Folorunsho, il tecnico bresciano inizia a pensare all’undici da schierare tra due settimane in Emilia. Tra i pali c’è Borrelli, davanti a lui linea a quattro con Miceli e Baxevanos al centro e Spizzichino con Ceka sugli esterni. Bari e Cardoselli sono i due centrocampisti. Bezziccheri, Rezzi e N’Diaye i trequartisti dietro capitan Rossi. L’unico infortunato è Javorcic. Che a Ferrara si è procurato una distorsione alla caviglia destra. Sono di nuovo pienamente a disposizione invece sia Dovidio (operazione al menisco) che Abukar (lesione al bicipite femorale), entrambi in campo nei secondi 45 minuti. Il primo tempo è equilibrato e finisce 3-2 per i padroni di casa. Segna subito Battista, poi pareggia Bezziccheri. Jallow e Dierna firmano l’allungo, N’Diaye accorcia le distanze. Nella ripresa solita girandola di cambi e Viterbese che rende pesante il passivo. In panchina resta solo Pinna, portiere dell’Under 16. Per il resto tutti in campo, compresi i due classe 2000 Fofana e Suleiman. Segnano ancora Jallow, un ispirato Falcone e Cardore. Sabato mattina l’ultimo allenamento settimanale. Poi 24 ore di riposo, prima di ricominciare a prepararsi per la lotta al titolo.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI