ANTEPRIMAVERA - Lazio-Cesena: tra riscatto e sorprese

di Mara Perna
Fonte: Mara Perna - Lalaziosiamonoi.it
articolo letto 2614 volte
Foto

Il ‘Fersini’ per tornare a vincere dopo il piccolo stop di Vicenza. La Lazio ospiterà a Formello il Cesena di Angelini. Il pubblico di casa per togliere qualunque traccia dell’amaro causato dal beffardo pareggio di sabato scorso. La gara non è di quelle proibitive, pure se i bianconeri sono reduci da due importanti vittorie consecutive che hanno dato loro sicuramente fiducia. L’anticipo di giornata sorride ai ragazzi di Bonatti. La Fiorentina ha battuto il Latina e si è portata al secondo posto con la Sampdoria che ha pareggiato  con il Milan. Con una vittoria la Lazio potrebbe scappare a più sette. La chance è delle più golose, Rossi e compagni dovranno sfruttarla al meglio. 

RISCATTO E SORPRESE – Dirigerà la gara lontano dalla panchina mister Bonatti, visto il turno di stop assegnatogli dal giudice sportivo in seguito all’espulsione rimediata contro il Vicenza. C’è da scommettere che troverà comunque il modo di trasmettere ai suoi il messaggio forte e chiaro: il mezzo passo falso di sabato scorso dovrà diventare soltanto un lontano ricordo. Proprio un girone fa Rossi e compagni si erano resi artefici di una grandissima rimonta che era valsa il secondo posto. Ora la Lazio scende in campo da capolista e la gara con il Cesena vale la chance preziosissima – resa possibile dai risultati dell’anticipo – di volare  a più sette dal secondo posto. Un match fatto quindi di riscatto, ma anche di sorprese. La più grande il debutto a centrocampo, accanto a Bari e Folorunsho, di Abukar Mohamed. L’unico innesto invernale della Lazio scenderà per l’occasione dalla prima squadra. Altra novità, di entità sicuramente minore, la panchina di Baxevanos. Al suo posto si rivedrà Ceka che farà coppia centrale con Miceli. Sugli esterni Spizzichino e Petro, e Adamonis tra i pali. Là davanti tridente con Bezziccheri, Rossi e Al Hassan.

Lazio (4-3-3) Adamonis; Spizzichino, Miceli, Ceka, Petro; Abukar, Bari, Folorunsho; Bezziccheri, Rossi, Al Hassan. All.Bonatti

A FORMELLO CON FURORE  – Viaggia un po’ sulle ali dell’entusiasmo il Cesena di mister Angelini, reduce da tre risultati utili consecutivi – un pareggio e due vittorie. È anche vero che i bianconeri faticano a trovare il successo in trasferta. Nelle ultime quattro partite sono mai riusciti ad imporsi tant’è che l’ultima vittoria esterna risale al 4 dicembre, quando Conti e compagni avevano battuto lo Spal per 2-0. Invertire la rotta in casa della capolista sarebbe una vera e propria impresa. Ma Angelini ci crede ed è per questo che si potrebbe affidare di nuovo all’undici titolare sceso in campo a Brescia. Tandem d'attacco formato da Akammadu-Tommasini, migliori marcatori della squadra. In due infatti hanno messo a segno 15 gol, quasi la metà dei totali. Occhio di riguardo per Soumahin e Conti diffidati.

Cesena (4-3-1-2) Fantini; Soumahin, Farabegoli, Cavallari, Carnicelli; Conti, Ceccacci, Dhamo; Maleh; Akammadu, Tomassini. All. Angelini


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI