Cassano: "Inzaghi mi ha sorpreso. Lo sta dimostrando, è un allenatore bravissimo"

di Annalisa Cesaretti
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
articolo letto 7649 volte
Foto

Preferisce rimanere nell’ombra. Come i veri supereroi Simone Inzaghi sembra quasi voler schivare i complimenti che il mondo del calcio gli riserva. È l’umiltà di chi al vanto preferisce di gran lunga la riservatezza e la concentrazione. Lavorare è meglio che ostentare. Questo è il motto del Bruce Wayne biancoceleste. Il segreto che gli ha permesso di diventare grande, sorprendendo tutti. La sua crescita sulla panchina della Lazio ha colpito anche il rivale di un tempo, Antonio Cassano. Ecco le parole dell’ex giocatore giallorosso, riportate nella rassegna stampa di Radiosei: “Non pensavo che Inzaghi sarebbe diventato un allenatore così bravo. All’epoca credevo che, se tra lui e Pippo uno sarebbe arrivato a fare l’allenatore, quello sarebbe stato Pippo, perché lui conosce vita, morte e miracoli di tutti i suoi giocatori. Simone però è bravissimo e lo sta dimostrando”.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI