Lo Monaco: "Lazio, il merito è tutto di Inzaghi. Milinkovic? Una bomba che deve ancora esplodere"

di Alessandro Vittori
Fonte: Alessandro Vittori - Lalaziosiamonoi.it
articolo letto 5261 volte
Foto

La Lazio è attesa da una ripartenza di fuoco dopo la sosta. I ragazzi di Inzaghi fanno visita alla Juventus con l’obiettivo di sfatare un tabù che contro i bianconeri dura da molti anni: l’ultima vittoria a Torino in campionato è datata 15 dicembre 2002. L’amministratore delegato del Catania Pietro Lo Monaco, intervenuto a Radio Incontro Olympia, ha voluto dire la sua sulla sfida dello Stadium: “La Juventus non ha una partita semplice con la Lazio che gioca un calcio speculare. Sicuramente come rosa quella bianconera si fa preferire ma i biancocelesti hanno una struttura abbastanza consolidata con molti giocatori che sono rimasti dall’anno passato. Hanno perso Biglia che è stato sostituito con Leiva, per il resto la rosa non ha avuto ribaltoni. Il merito di questa squadra è tutto di Inzaghi che, con un organico non di primissimo ordine, sta dimostrando l’entusiasmo di un giovane e la lungimiranza di un vecchio”.

I SINGOLI - Milinkovic è una bomba che deve ancora esplodere, mi fa morire come giocatore. Ha tutto: fisico, stacco aereo, piede e velocità. Ha una capacità tattica straordinaria e vede il gioco alla perfezione. Bruno Jordao e Pedro Neto? Per fare un investimento di 30 milioni su due giovani a Lotito sarà stato detto che sono due fenomeni, anche se io non li conosco. Felipe Anderson, al di là dell’infortunio, farà fatica a rientrare in questa squadra: l’anno scorso non ha fatto un buon campionato e molte squadre si sono defilate. Per questo io sono un fautore dell’esplodi, vendi e non ti penti perché è difficile che i giocatori mantengano le aspettative. Nani? Visto che la Lazio è molto brava a scoprire talenti io non lo avrei preso perché è un giocatore da verificare nel nostro campionato”.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI