LAZIO STORY - 17 aprile 2011: quando la Lazio ne fece 4 al Catania di Simeone

di Claudio Cianci
Fonte: Claudio Cianci-Lalaziosiamonoi.it
articolo letto 1692 volte
Foto

La sfida contro la Fiorentina è alle porte, nella serata di domani i biancocelesti scenderanno in campo al Franchi. Sarà una partita delicatissima per mantenere il posizionamento in classifica che vale la Champions League. Mentre l’11 aprile del 2011 i romani sfidarono il Catania.

CATANIA-LAZIO - Questa era la Lazio (2010-2011) allenata da Reja. Al termine della stagione i capitolini arrivarono quinti in classifica. In Coppa Italia invece vennero estromessi dalla competizione agli ottavi di finale. I romani l'11 aprile 2011 sfidarono il Catania del grande ed indimenticato ex Diego Simeone. Nei primi minuti della partita i capitolini partirono meglio, grazie anche alla compattezza del centrocampo. Mentre in avanti Reja dovette operare un cambio forzato: al 14’ Sculli alzò bandiera bianca e al suo posto entrò Zarate. L’argentino fece vedere subito di essere in giornata. Al 19’ Floccari cercò di sfruttare un cross di Mauri ma Andujar fu bravo ad uscire sui piedi dell’attaccante. Poi un paio di spunti di Zarate non trovarono la deviazione dei compagni ed Hernanes impegnò il portiere etneo sui punizione. Al 40’ arrivò il vantaggio degli ospiti: cross di Lichtsteiner, Mauri allungò di testa per Hernanes che trovò il tap-in vincente. Prima del duplice fischio Maxi Lopez ebbe una buona occasione ma il suo diagonale non centrò la porta. Ad inizio ripresa arrivò il pareggio dei siciliani con Schelotto, bravo a ribadire in rete una respinta di Muslera. Lichtsteiner però mise i brividi al Catania con una doppia occasione capitata proprio sui suoi piedi. Poi il vantaggio: grande giocata di Zarate che in area servì benissimo Mauri. Il brianzolo appoggiò in rete facilmente. Lo Zarate show proseguì, l’argentino regalò un altro assist al bacio per Floccari che realizzò il 3-1. Infine, sempre Zarate, segnò il definitivo 4-1 per la Lazio attraverso una splendida punizione. Poi il match terminò con i romani che trionfarono sul Catania allenato da Simeone.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI