Gli Altri Laziali - Ronaldo, errore e gran gol. Prce, Palombi e Germoni salvi, giù il Trapani di Guerrieri

di Gabriele Candelori
Fonte: Gabriele Candelori - Lalaziosiamonoi.it
articolo letto 5684 volte
Foto

Un giovedì sera ricco di emozioni quello della Serie B. 90 minuti per gli ultimi verdetti del campionato. Dall’alto al basso, da chi va in paradiso a chi in inferno. Fanno festa Palombi e Germoni (infortunato) con la Ternana e Prce con il brescia. Grande delusione invece per il Trapani di Guerrieri retrocesso in Lega Pro. L’ultima giornata coincide anche col primo gol stagionale di Ronaldo. All’estero altro passo verso il titolo per Elez. Mauricio invece, quello con lo Spartak, lo riceve durante la premiazione. Di seguito il racconto nei dettagli.

Serie B

GUERRIERI - Si ferma sul più bello la rincorsa del Trapani di Calori. Fatali le tre sconfitte consecutive, l’ultima nello scontro diretto in casa del Brescia. Curiale prova a riaprire la sfida e regalare ai suoi almeno i play-out, ma i padroni di casa resistono. Anche sulla grande occasione nel finale di Citro. Intanto Ternana e Avellino superano Ascoli e Latina in rimonta, condannando i siciliani per il distacco di punti in classifica. Guerrieri chiude l’annata con un’altra panchina. Da metà dicembre l’ex Primavera non ha più giocato.

FELIPE MARCHI, RONALDO E MINALA - Senza più obiettivi in classifica, la Salernitana cade sul campo del Perugia. Ma spaventa la quarta forza del campionato. La serata umbra regala anche il primo gol di Ronaldo. Il brasiliano, in campo per settanta minuti e ammonito al quarto d’ora, prima serve a Tuia un pallone velenoso in occasione del terzo gol di Terrani. Poi si riscatta poco dopo. Vitale tocca corto su punizione per il numero 5 che dalla lunga distanza lascia partire un missile imprendibile per Brignoli. “Avevamo voglia di chiudere bene il campionato. Abbiamo fatto sognare un po' i tifosi e pure noi stessi con un girone di ritorno importante. Io c'ero l'anno scorso e so quanto abbiamo sofferto, quindi è stato un buon campionato. Il mio è stato positivo. Dopo un inizio difficoltoso sono riuscito a fare abbastanza bene. Il gol? Meglio tardi che mai. Ci tenevo e volevo dedicarlo a mio nipote in Brasile che non sta molto bene”, le sue parole a fine gara. Squalificato Minala, indisponibile Luiz Felipe.

FILIPPINI - Che vittoria per la Virtus Entella. La prima di Castorina che spezza una serie negativa di sei sconfitte e un pareggio nelle ultime sette. Contro un Cittadella in lotta per i play-off, i liguri chiudono il primo tempo avanti di quattro reti, prima dell’inutile gol ospite nella ripresa. Filippini è tra i convocati, ma poi non va neanche in panchina.

GERMONI E PALOMBI - Che impresa per la Ternana di Liverani, fino a qualche mese fa data per spacciata. La terza vittoria consecutiva, arrivata in rimonta sul campo dell’Ascoli, salva la squadra di Palombi e Germoni (ancora ai box dopo il brutto scontro con Frara). L’attaccante scuola Lazio prova a farsi vedere con un paio di spunti interessanti, poi al suo posto entra il più esperto Avenatti e trova il gol del pari. Negli spogliatoi è gran festa.

Siamo salviiiiiiiiiiiiiiiiiiii 💚❤️ @papugomez_official @gliautogol

Un post condiviso da SIMONE PALOMBI (@simonepalombi14) in data: 18 Mag 2017 alle ore 13:55 PDT

PRCE - Chi festeggia è anche il Brescia. Contro il Trapani le reti di Torregrossa e Caracciolo nei primi 18 minuti mettono in discesa la sfida. Nonostante i rischi nel finale. “È stata forse la più bella impresa della mia carriera”, ammette Cagni a fine gara. A disposizione Franjo Prce. "Grandi ragazzi, obiettivo raggiunto", la sua esultanza su Instagram.

Grandi ragazzi! Obiettivo raggiunto💪 🔵⚪

Un post condiviso da @franjoprce44 in data: 18 Mag 2017 alle ore 14:07 PDT

1.HNL (Croazia)

ELEZ - Il Rikeja, nel turno infrasettimanale, supera il Belupo in trasferta. E adesso il titolo è davvero un passo. Due giornate alla fine e cinque punti di vantaggio sulla Dinamo Zagabria da difendere. La matematica potrebbe arrivare già nel prossimo turno. Altra sfida con poco lavoro per Josip Elez, sempre titolare.

Alka Superligaen (Danimarca)

OIKONOMIDIS - L’Aarhus, dopo il pareggio dell’andata, batte l’Esbjerg 3-1 nella gara di ritorno dei play-out. Ma con il complicato meccanismo del torneo danese non può ancora esultare, essendo atteso da un altro doppio impegno con il Viborg. Oikonomidis, nel successo casalingo, non figura tra i convocati.

Premier League (Russia)

MAURICIO - Continuano a vincere i campioni di Russia. Lo Spartak Mosca, nella serata della cerimonia ufficiale di premiazione, supera 3-0 il Terek. Mauricio resta nuovamente in panchina per tutta la gara. Una scelta che non gli esclude la possibilità di fare festa negli spogliatoi con il trofeo ricevuto.

Glória a Deus 🏆🎖🔴⚪️⚽️🙏🏻

Un post condiviso da Mauricio 33 (@mausantos33) in data: 17 Mag 2017 alle ore 13:29 PDT

 

Obrigado família "Santos" 🙏🏻⚽️🏆🎖❤️

Un post condiviso da Mauricio 33 (@mausantos33) in data: 17 Mag 2017 alle ore 20:02 PDT


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI