Felipe Anderson, la Lazio saluta il miglior "dribblatore" della Serie A. E nella storia biancoceleste...

di Alessandro Menghi
Fonte: Lazio Page
articolo letto 18327 volte
Foto

Ha lasciato il centro sportivo di Formello, ha firmato gli ultimi autografi e scattato le foto d’addio. Felipe Anderson si appresta a salutare definitivamente la Lazio, le visite mediche con il West Ham sono in programma per domani. Ora Tare dovrà trovare il sostituto degno del brasiliano, che si è dimostrato il miglior “dribblatore” della Serie A degli ultimi quattro anni: 368 dribbling riusciti, più dietro Dybala (343) e Perotti (315). Nell’era Lotito si è classificato al terzo posto per assist e rigori procurati (42), meglio di lui solo Lulic (51) e Candreva (45). Pipe, poi, è il 41esimo giocatore biancoceleste più presente nella storia del club capitolino con 177 partite, due in più di Giorgio Chinaglia. E con 6 gol segnati è il 12esimo miglior marcatore della Lazio in competizioni europee. Pensando alle Olimpiadi, Felipe è stato uno dei tre giocatori medaglia d’Oro insieme a Giuseppe Baldo e Francesco Gabriotti (Berlino 1936). Lascia un talento, ne dovrà arrivare un altro.

Si ringrazia la redazione di Lazio Page per le statistiche


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy